Arriva a Parma CoderDojo, la palestra per piccoli programmatori

Arriva a Parma CoderDojo, la palestra per piccoli programmatori

CoderDojo è un movimento globale che nasce in Irlanda con lo scopo di avvicinare i giovani al mondo dell’informatica utilizzando il gioco e l’esperienza diretta. In molte aree del mondo, la programmazione e l’informatica in generale, sono fuori dai programmi di studio delle scuole. Il risultato è che i linguaggi informatici di cui facciamo sempre maggiore uso, non sono alla portata di tutti. Per questo CoderDojo si propone di insegnare ai bambini dai 7 ai 13 anni a sviluppare un sito web o programmare un gioco in linea coi loro gusti. CoderDojo esiste in tutto il mondo e ovunque è organizzato e gestito da volontari che assumono il ruolo di Mentor per accompagnare personalmente i bambini alla scoperta di questo mondo. Tra pochi giorni ci sarà il primo evento parmigiano della serie, organizzato da CoderDojo Parma la neonata realtà che Xonne supporta e sostiene. Chi fosse interessato può ancora iscriversi al prossimo evento del 22 Febbraio....
Hunday Genesis: l’integrazione con Google Glass è realtà

Hunday Genesis: l’integrazione con Google Glass è realtà

Quando arriverà nelle concessionarie, la Hunday Genesis porterà con sé alcune novità tecnologiche. Ad esempio l’app Blue Link che mette in comunicazione i dispositivi indossabili di ultima generazione con l’automobile, così da unire le funzionalità dei due sistemi. Grazie a questa tecnologia sarà possibile accendere la macchina a distanza, localizzare il veicolo e ottenere il percorso migliore per raggiungerlo utilizzando Google Maps. Ancora non è chiaro se l’utilizzo dei Google Glasses durante la guida sarà reso legale, ma in caso affermativo l’app potrà fornire indicazioni su traffico e viabilità senza richiedere al guidatore di distogliere lo sguardo dalla strada. Inoltre collegandosi direttamente al sistema elettronico della macchina, l’app sarà in grado di comunicare all’autista eventuali problemi o operazioni di manutenzione necessarie....
onE Puck ricarica il tuo smartphone con un caffé

onE Puck ricarica il tuo smartphone con un caffé

Un buon caffé bollente o una bevanda ghiacciata ci aiutano spesso a recuperare le energie durante la giornata. Ora, grazie a onE Puck, il prototipo di Epiphany Labs, anche il vostro telefono potrà godere degli stessi benefici. onE Puck è un disco di piccole dimensioni che trasforma gli sbalzi di temperatura in energia da usare per ricaricare lo smartphone. Basterà appoggiare la vostra tazza di the bollente sul disco e collegare il dispositivo usando la presa USB. I tecnici di Epiphany Labs, quindi, promettono di liberarci dal problema della batteria a terra e della conseguente ricerca di una presa di corrente. Il progetto è stato finanziato tramite una raccolta fondi su Kickstarter e sarà commercializzato entro il Marzo di quest’anno. Per maggiori informazioni è possibile visitare epiphanylaboratories.com...
“Lavorare in movimento”, il convegno UPI

“Lavorare in movimento”, il convegno UPI

L’Unione Parmense Industriali (UPI) promuove un convegno sul lavoro in mobilità, tema sempre più attuale per aziende e operatori di tutti settori. La diffusione di smartphone, tablet e altri dispositivi mobili modifica continuamente il nostro modo di lavorare. Un cambiamento che può portare molti vantaggi se gestito nel modo giusto. Per questo UPI ha organizzato un evento specifico in cui presentare casi di successo in questo ambito. Storie di aziende che hanno utilizzato le opportunità del mobile per migliorare il proprio business o che hanno saputo proporre soluzioni innovative ai propri clienti. Il convegno si terrà Lunedì 9 Dicembre 2013 e noi di Xonne saremo presenti con e-Project per portare una testimonianza della nostra esperienza. Sul sito UPI puoi trovare la locandina con tutte le informazioni sull’evento....
SDB Awards: le nostre presentazioni

SDB Awards: le nostre presentazioni

Vi abbiamo già raccontato degli SBD Awards, la manifestazione di SQcuola di Blog. Durante l’evento Xonne ha presentato due nuove applicazioni ricche di nuove funzionalità e innovazioni: FantaBimbo e VerdiMuseum. Da oggi potete trovare sul nostro canale YouTube i video delle due presentazioni e scoprire nel dettaglio i nuovi lavori di Xonne. VerdiMuseum è l’applicazione dedicata al bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. L’app nasce con lo scopo di proporre a turisti e residenti nuove esperienze e un nuovo modo di vivere la scoperta di Verdi. Antiche tradizioni, riscoperte grazie alle più moderne tecnologie. Realtà aumentata, audiovideo guide in lingua, immagini panoramiche dei luoghi di maggiore importanza, l’app VerdiMuseum è questo e molto altro. Scopri tutti i dettagli e guarda l’app in funzione nel video della presentazione ufficiale.  FantaBimbo è l’app realizzata per l’associazione Noi Per Loro che dal 1984 opera a fianco dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, condividendone i progetti e le iniziative per migliorare la cura e la qualità di vita dei bambini ricoverati e delle loro famiglie. L’app sviluppata da Xonne vuole sfruttare strumenti innovativi come la realtà aumentata per offrire ai bambini una piccola evasione dal reale. C’è la sezione “Sempre con te” ad esempio che permette di creare piccoli amici virtuali coi quali giocare e da condividere con gli amici. O la funzionalità che permette di vestire i propri amici coi panni di diversi supereroi. Guarda una dimostrazione nel nostro video di presentazione....
Ingress, Google gioca con la realtà aumentata

Ingress, Google gioca con la realtà aumentata

Ingress è il gioco di Google che sfrutta la realtà aumentata per coinvolgere gli utenti in una sorta di gioco di ruolo che unisce reale e virtuale. Il 14 Dicembre Ingress passerà dalla versione beta a quella ufficiale. Inizialmente disponibile soltanto su invito e solo per dispositivi Android, oggi Ingress ha allargato i suoi orizzonti diventando un’app scaricabile gratuitamente da qualsiasi device Android e presto disponibile anche per iOS. Il gioco è sviluppato da NianticLabs di Google e permette al giocatore di interagire con i luoghi reali che lo circondano. In un’intervista rialsciata a CNET Hanke, uno dei padri del gioco ha dichiarato che il numero di utenti del gioco è in continua crescita e nel primo anno è stato raggiunto il milione di download. Grazie al meccanismo della realtà aumentata, i giocatori possono sfruttare i vantaggi e il potere innovativo del virtuale senza astrarsi dalla reatà. Il gioco, infatti, prevede un alto livello di interazione con le persone e i luoghi che circondando il giocatore. Uno dei tanti motivi che spingono aziende come Google a investire sempre maggior tempo e denaro nel settore della realtà aumentata....