Occhiali con visuale in Realtà Aumentata

Occhiali con visuale in Realtà Aumentata

Occhiali con visuale in Realtà Aumentata Gli indossabili: accessori di ultima generazione dalla versatilità e utilizzabilità sorprendente, stanno per colpire ancora. Bmw rivelerà la sua versione (più stylish) di Google Glass, MINI Augmented Vision,  all’edizione di quest’anno di  Shangai Motor Show. Gli occhiali, letteralmente con una visuale aumentata, MINI Augmented Vision, dimostrano una profonda comprensione della connettività intelligente tra gli oggetti: un veicolo, in questo caso la MINI BMW e gli occhiali attrezzati con la tecnologia Realtà Aumentata, in grado di aggevolare sensibilmente l’utilizzo di tali oggetti, multiplicandone le funzionalità. Il sistema interconnesso tra la tecnologia Realtà Aumentata, applicata agli occhiali, e alcuni dispositivi montati a bordo della macchina, rivoluzionerà l’esperienza di guida, sia all’interno che all’esterno, della macchina. Il metodo, che utilizza la tecnologia Realtà Aumentata, permette di aggiungere nel campo visivo informazioni attinenti all’attività di guida, senza offuscare la vista della strada, aumemtando così la sicurezza ed il comfort. Funzioni come: (“Head-up functions”) visualizzazione della velocità e dei limiti di velocità nel campo visivo del conducente; indicazioni sulla direzione da tenere, assieme all’eventuale Point of Interest (punti di interesse) lungo la strada; virtuale vista a raggi X, che rende parti della macchina trasparenti per una migliore visibilità sulla strada, sono solo alcune delle novità degli eyewear MINI Augmented Vision.   https://www.press.bmwgroup.com/    ...
Hunday Genesis: l’integrazione con Google Glass è realtà

Hunday Genesis: l’integrazione con Google Glass è realtà

Quando arriverà nelle concessionarie, la Hunday Genesis porterà con sé alcune novità tecnologiche. Ad esempio l’app Blue Link che mette in comunicazione i dispositivi indossabili di ultima generazione con l’automobile, così da unire le funzionalità dei due sistemi. Grazie a questa tecnologia sarà possibile accendere la macchina a distanza, localizzare il veicolo e ottenere il percorso migliore per raggiungerlo utilizzando Google Maps. Ancora non è chiaro se l’utilizzo dei Google Glasses durante la guida sarà reso legale, ma in caso affermativo l’app potrà fornire indicazioni su traffico e viabilità senza richiedere al guidatore di distogliere lo sguardo dalla strada. Inoltre collegandosi direttamente al sistema elettronico della macchina, l’app sarà in grado di comunicare all’autista eventuali problemi o operazioni di manutenzione necessarie....